tappe principali
La vacanza e' una cosa seria

Il meglio di un viaggio a New York

La chiamano la capitale del mondo, ma forse sarebbe più giusto definire New York il mondo in una capitale. Più che il suo potere economico infatti quello che colpisce durante un viaggio a New York è la varietà di culture che ci vivono, ognuna con i propri usi, costumi, abitudini e colori. New York raccoglie il meglio dell'arte, del design, dell'architettura e della musica di tutto il mondo, ed è per questo che durante un viaggio a New York ognuno può costruire una vacanza perfetta seguendo semplicemente le proprie passioni e i propri interessi.

Viaggio a New York

Rassegnatevi quindi da subito: se ancora non siete stati a New York, sappiate che ripartirete con una gran voglia di tornare, mentre se avete già affrontato un viaggio a New York anche questa volta la lascerete con qualche curiosità ancora da soddisfare. Nell'estrema varietà di cose da fare e da vedere, ci sono tuttavia alcune attrattive turistiche che non possono assolutamente essere trascurate, veri must di un viaggio a New York.

The american dream

Abbiamo iniziato il nostro viaggio alla scoperta di New York dall'Oceano, proprio come i milioni di migranti che approdavano su queste isole nei secoli passati. Certo vestiti, bagagli e sentimenti sono ben diversi da quelli dei nostri antenati, ma con alcune differenze, il profilo della città che si ammira dalla nostra imbarcazione è lo stesso. Non potevamo chiedere di più: intravediamo i mattoni rossi di Ellis Island prima di trovarci a poche miglia dal simbolo stesso di NYC e probabilmente degli interi Stati Uniti: la Statua della Libertà, che dal 1886 accoglie con i suoi 100 metri di altezza chiunque voglia realizzare il proprio sogno americano.

La città dei grattacieli...

Viaggio a New York Durante la nostra gita in barca rimaniamo folgorati dallo skyline della Grande Mela; tornati sulla terraferma ci immergiamo così nella Midtown, la zona dei grattacieli più famosi di NYC. Il Chrysler Building, il famoso palazzo di vetro delle Nazioni Unite, il Rockefeller Center e il Grand Central Terminal sono solo alcuni dei leggendari edifici in cui ci imbattiamo durante questa giornata passata interamente con lo sguardo rivolto verso il cielo e che chiudiamo con un tramonto mozzafiato che ammiriamo dall'Osservatorio dell'Empire State Building. New York ci ha già conquistato.

...e dei musei

Viaggio a New York Sulle tracce delle bellezze architettoniche della città ci imbattiamo anche in alcuni interessanti musei. Un viaggio a New York è infatti anche l'occasione giusta per visitare alcuni dei più importanti musei del mondo. Nel ricco ventaglio di proposte, scegliamo di visitare i due principali musei della città; così dopo un attento tour all'interno del Guggenheim Museum, fra dipinti di Picasso, Van Gogh, Cezanne, Degas e Kandinsky, siamo passati ai preziosi reperti egizi e romani, ai dipinti di Botticelli e Rembrandt e alle altre meraviglie custodite al Met. Il Metropolitan Museum of Art è una struttura molto vasta e ricca di capolavori provenienti dai quattro angoli del mondo a testimonianza delle principali culture e dei principali protagonisti dell'arte antica e moderna.

Il leggendario ponte di Brooklyn

Dopo aver dedicato una giornata allo shopping, decidiamo di uscire da Manhattan, per visitare alcuni quartieri dei 5 distretti che formano New York City. Con tanta emozione attraversiamo l'East River passando per il leggendario Brooklyn Bridge. Lungo quasi 2 chilometri, il ponte è stato per lungo tempo il più largo del mondo e il primo a essere costruito con l'ormai famoso sistema di tiranti d'acciaio. La zona di Brooklyn Heights è dominata da grandi palazzi che si innalzano fino al cielo e che rispondono senza troppo timore reverenziale agli storici grattacieli di Manhattan che fanno bella mostra di sé dall'altra parte del fiume. Arte, cultura e storia del distretto ci sorprendono incredibilmente, mentre passeggiando fra la gente avvertiamo un'autenticità che a volte un po' manca nella più frenetica e modaiola Manhattan.

Viaggio a New York

Queens e Bronx

La stessa sensazione la avvertiamo al Queens, un distretto in cui vivono più di 2 milioni di persone. Qui il mix di etnie e culture raggiunge livelli incredibili; per le strade del Queens si vedono visi e abiti di qualsiasi parte del mondo. Concludiamo il nostro tour per New York al Bronx, il distretto tristemente noto per i pericoli che nasconde ma che oggi inizia a offrire ai suoi abitanti una vita decisamente più tranquilla. Una rinascita quella del Bronx che parte dai famosissimi Botanical Gardens: nel bel mezzo della giungla d'asfalto la struttura ospita alcuni dei fiori più belli del mondo; colori e profumi esotici sono una bellissima carica di energia per questo distretto che racconta i pregi e i difetti degli States.

Le voci di Harlem

Dopo aver camminato per chilometri, ci congediamo da New York partecipando a una funzione religiosa in una parrocchia del quartiere di Harlem. Un tempo simbolo del degrado di New York, oggi Harlem è un quartiere molto diverso da quello che per anni i film ci hanno mostrato. Grazioso e a tratti molto elegante, il quartiere è noto in tutto il mondo per il Gospel. Assistere a questi emozionanti momenti di estasi collettiva è qualcosa di incredibile. In una città dove tutto corre velocissimo, questi momenti di devozione ci lasciano ancora una volta senza parole.