tappe principali
La vacanza e' una cosa seria

Una crociera che vale mille viaggi: Mar Rosso

Il bello dei viaggi sul Mar Rosso in crociera è che in poco tempo si passa da una magnifica barriera corallina ai siti archeologici più antichi e meglio conservati del medio Oriente.
Fra sport e relax, cultura ed escursioni, la settimana di vacanza è passata in un lampo, perché sul Mar Rosso anche gli spostamenti in battello regalano scorci stupendi e ricordi indimenticabili.

Prima tappa: la barriera corallina di Aqaba

Ci imbarchiamo a Sharm el-Sheikh (dove torneremo) e iniziamo uno dei viaggi sul Mar Rosso più classici: destinazione Aqaba, Giordania
Per millenni crocevia fra Asia, Africa ed Europa, la città vive ancora di commercio e offre allo stesso tempo alla nostra curiosità siti storici affascinanti, fra cui il forte dei Mamelucchi (una costruzione del XVI secolo quadrata e con torri circolari) e, pare, la più antica chiesa del mondo, un piccolo edificio realizzato con mattoni di fango.

Fantastici ricordi legati a viaggi sul Mar Rosso

Ma, storia a parte, ricordiamo Aqaba soprattutto per le bellissime spiagge e uno dei fondali corallini più ricchi e popolati del Mar Rosso. Imperdibile per chi fa tappa qui è l'Aqaba Marine Park, la zona protetta dove ci immergiamo anche noi, per vedere da vicino coralli, spugne e gorgonie e i milioni di pesci della barriera. Laggiù sul fondo, da qualche parte, si nasconde anche l'Archelia, il raro e meraviglioso corallo nero scoperto proprio da Re Hussein di Giordania.

Una città scolpita nella montagna e rocce scolpite dal vento

Fantastici ricordi legati a viaggi sul Mar RossoTra un'immersione e una visita al souk cittadino, a bordo accettiamo di partecipare ad una delle escursioni più classiche per i viaggi sul Mar Rosso, che ci porterà nella mitica città perduta di Petra. La raggiungiamo dopo un viaggio di 250 Km a nord di Aqaba, in un panorama desertico mosso solo da imponenti montagne rosse e rosa.

Anche dopo la lettura di mille descrizioni, l'apparizione del tesoro al termine della stretta gola del Siq ci lascia senza fiato. Il sole del tardo pomeriggio sulla facciata costruita dai Nabatei 2000 anni fa accende di un colore incredibile la roccia rosa. E, come scopriamo, il tesoro è solo la costruzione più famosa di uno straordinario sito rupestre che ha le dimensioni di una piccola città.

Le escursioni nell'entroterra giordano sono un momento imperdibile dei viaggi nel Mar Rosso. Il nostro battello è ormeggiato ancora ad Aqaba quando decidiamo di unirci a un gruppetto di nostri compagni di viaggio, in partenza per visitare il Wadi Rum.

Fantastici ricordi legati a viaggi sul Mar Rosso

Come descriverlo? Forse ci riuscì Lawrence d'Arabia quando lo definì "immenso, echeggiante e divino". Wadi Rum è il più grande deserto della Giordania, in cui il tempo e il vento ha formato gigantesche formazioni monolitiche alte fino a 1750 metri, fra spazi sconfinati, canyon e pozzi d'acqua. Il silenzio è irreale, rotto solo dal rumore delle nostre jeep, che si inoltrano in un paesaggio dominato da rocce e sabbia arancione, gialla, ocra, rosa e lilla.

Seconda tappa: da Aqaba a Taba, l'Isola del Faraone

Fra le curiosità lette sui viaggi nel Mar Rosso, c'è anche la piccola Isola del Faraone, sulla costa a 8 km a sud dell'egiziana Taba. È proprio qui che ci dirigiamo non appena salpiamo di nuovo a bordo del nostro battello, alla volta del nostro secondo scalo.

Fantastici ricordi legati a viaggi sul Mar RossoSbarcati dopo una breve ma piacevole traversata, ci rechiamo subito sull'isolotto, dove visitiamo la fortezza che i Crociati costruirono nel XII secolo per proteggere i pellegrini, utilizzata poi anche dal Saladino e dagli Ottomani. Oggi è completamente restaurata e dall'alto delle sue mura riusciamo a vedere in un unico straordinario panorama Arabia Saudita, Israele, Giordania ed Egitto.

Ripartiti da Taba, prendiamo il largo per le acque cristalline del Mar Rosso, e rilassandoci sul ponte della nave, godendoci un tramonto spettacolare, ci prepariamo a una delle tappe più attese del nostro viaggio, che ci porterà nel cuore dell'Egitto dei Faraoni.