Salento meridionale

Vacanze in

Salento Meridionale

Salento meridionale, terra generosa

Il Salento è conosciuto anche come la terra de lu sole, lu mare e lu ientu, ossia come la terra del sole, del mare e del vento. Questo appellativo dialettale racchiude l’animo del Salento. Qui il sole non è mai velato e splende alto sulla sabbia dorata e sulle scogliere bianche cangianti.

In questa zona le temperature in estate possono superare i 35 gradi, ma niente paura, il Salento è una terra generosa, tanto da offrire al viaggiatore la possibilità di rinfrescarsi a est nel mar Adriatico e a ovest nel mar Ionio. Il mare, infatti, è l’essenza della penisola salentina, la avvolge, la circonda, la abbraccia. Immergersi nelle sue acque azzurre e limpide è paradisiaco. Sdraiarsi sul bagnasciuga accarezzati da lu ientu è poesia.

Prenota la tua vacanza in Salento Meridionale. Scegli la tua meta
Acaya
Alimini
Baia Verde
Castellaneta Marina
Gallipoli
Lido Marini
Marina Di Mancaversa
Marina Di Pescoluse
Marina Di Ugento
Otranto
Santa Cesarea Terme
Torre Dellorso
Torre Inserraglio
Torre Mozza
Torre San Giovanni
Torre Suda
Torre Vado

Le migliori offerte per la tua vacanza in Salento Meridionale

Lo sapevi che

Sulla costa adriatica, a est della penisola salentina, si trovano le spiagge di Acaya, Alimini e Torre dell’Orso. È praticamente impossibile decidere quale sia la più bella tra le tre.

Acaya è una spiaggia bianca lambita da acque trasparenti. Alimini è una grande distesa di sabbia e dune a cui fa da sfondo il verde di una rigogliosa pineta. Dulcis in fundo, Torre dell’Orso, la baia con i famosi faraglioni le “Due Sorelle” che dominano il paesaggio marino.

Il Salento accontenta proprio tutti, anche chi ama le terme. Per una vacanza all’insegna del benessere consigliamo di visitare Santa Cesarea Terme (LE): dalle sue grotte naturali sgorgano calde acque termali dai benefici poteri terapeutici. Il relax è assicurato.

I più romantici si innamoreranno di Santa Maria di Leuca, la parte più a sud del Salento, dove il mar Adriatico e il mar Ionio si abbracciano. Da Punta Meliso, si potranno vedere a occhio nudo le acque blu intenso dell’Adriatico mescolarsi con quelle turchesi dello Ionio.

Da qui si possono raggiungere con facilità le Maldive… del Salento. La spiaggia di Pescoluse è stata rinominata proprio così: “Le Maldive del Salento”. Quando si arriva in questo litorale, infatti, si ha davvero l’impressione di essere su una spiaggia esotica. Difficile credere ai propri occhi: 4 km di dune di sabbia bianca e soffice e un mare così trasparente che i riflessi del sole sembrano cristalli. Un vero angolo di paradiso.

Risalendo la costa ionica verso Gallipoli si incontrano altre spiagge di indescrivibile bellezza come Torre Vado, Torre Mozza e Torre Suda.

Torre Vado deve il suo nome alla torre di avvistamento del XVI secolo che sovrasta la spiaggia. È una delle località balneari più intime del Salento: la spiaggia è piccola e raccolta e i tramonti sulla baia sembrano fatti di pennellate color arancione e rosa. Anche Torre Mozza deve il suo nome a una torre di avvistamento del ’500 che domina la costa lunga circa un chilometro e mezzo. Nella parte meridionale la spiaggia è adatta alle famiglie con bambini perché l’acqua del mare è bassa per diversi metri. Nella parte settentrionale, invece, la costa diventa più selvaggia e qui si trovano diverse associazioni di kitesurf e windsurf. D’altronde il Salento è la terra de lu ientu. Per quelli che amano il sub e lo snorkeling, invece, sono imperdibili le scogliere e le insenature di Torre Suda.

Come non menzionare, poi, le meravigliose spiagge di Baia Verde? In questa parte della costa ionica il mare è un po’ più freddo rispetto alla costa adriatica, ma non c’è da temere: il Salento è anche la terra de lu sole, e qui le temperature sono alte da inizio maggio a inizio ottobre.

È sempre il momento giusto per sdraiarsi sulle soffici spiagge salentine.