Guida al Bastione di Saint Remy a Cagliari: storia, arte e curiosità
18.08.2020

A ritroso nel tempo...

Arte e cultura, storia e leggenda, miti e bellezza si alternano e si fondono nello straordinario paesaggio tipico della città di Cagliari, capoluogo della Sardegna e meta imperdibile per chiunque decida di visitare quest’isola straordinaria. Le sue bellezze sono note a tutti, e la sua storia è lunga e interessante. Potrete passeggiare fra le sue stradine scenografiche, lasciarvi incantare dai suoi panorami più belli e scoprire la vita quotidiana e le tradizioni dei suoi abitanti. Un’occasione unica per fare delle vostre vacanze in Sardegna un’esperienza unica! Fra le mete assolutamente da non perdere c’è il Bastione di Saint Remy. Questo è uno dei simboli più amati di tutta la città e uno dei più frequentati dai suoi abitanti, che lo hanno soprannominato semplicemente “Bastione” e lo frequentano quotidianamente. Questa imponente struttura si trova nel quartiere di Castello e offre una vista particolarmente scenografica sulla città e il paesaggio circostante. Un monumento davvero unico, in una città che non può mancare nell’itinerario della vostra vacanza in Sardegna: ve ne innamorerete! Continuate pure a leggere e preparatevi a partire!

Bastione di Saint Remy: storia

Il Bastione è una costruzione abbastanza “recente” rispetto ad altri monumenti cagliaritani, pur inglobando in sé elementi più antichi. La costruzione definitiva, infatti, risale alla fine dell’Ottocento allo scopo di collegare il quartiere di Castello con quelli di Marina e Villanova. Nel progetto furono inclusi e incorporati tre bastioni della zona meridionale della città: il bastione di Santa Caterina, della Zecca, e dello Sperone, risalenti al Cinquecento e all’epoca Aragonese.  e quello di Santa Caterina. Oggi il Bastione è una meta di moda per i giovani cagliaritani, e la sua struttura particolare la rende un luogo davvero unico, tutto da vedere!

Struttura del Bastione di Saint Remy

Il bastione è stato costruito in pietra calcarea e granito bianco. Dalla splendida terrazza Umberto I si accede al bastione di Santa Caterina e alla passeggiata coperta, variopinto luogo di ritrovo al chiuso caratterizzato da splendide colonne. Da qui si accede alla grande aiuola alberata e alle scalinate che collegano la parte alta e la parte bassa della città. La ricchezza dei dettagli vi lascerà a bocca aperta!

Cosa fare al Bastione di Saint Remy

Oggi il Bastione è un luogo di ritrovo fra i più amati dai cagliaritani. La terrazza Umberto I è la parte più viva e frequentata. Da qui potrete ammirare una vista straordinaria su tutta la città! La sera potrete divertirvi con una scatenata e frizzante movida notturna, assistere a concerti e spettacoli. Una piccola e deliziosa meta culturale, che non potete lasciarvi sfuggire!