Punta Cana

Vacanze a

Punta Cana

Punta Cana, il gioiello della Repubblica Dominicana

Quando il vento accarezza Punta Cana, i cocchi iniziano a danzare dolcemente e le palme si inchinano verso le acque del mare caraibico, come a volerne baciare la superficie. La distesa turchese è senza dubbio uno spettacolo che merita grande riverenza.

La costa del cocco, così come è chiamata questa striscia di terra lambita dal Mar dei Caraibi, prende il nome proprio dalle numerosissime palme che ne impreziosiscono la costa. Le spiagge si rincorrono per 48 chilometri e sono tutte bianche, con una sabbia morbida e fine come il borotalco. E quando la sabbia finisce, inizia il mare che custodisce i tesori della barriera corallina.

 

Le migliori offerte per la tua vacanza a Punta Cana

Lo sapevi che

Tra le spiagge più belle al mondo ci sono, senza dubbio, quelle di Punta Cana. L’ingresso in mare è addolcito da piscine naturali con acqua bassa e temperata, l’ideale per bagni rilassanti, anche per quelli dei più piccoli.

A nord del promontorio le spiagge principali sono Uvero Alto, Macao, Arena Gorda, Bávaro, El Cortecito, Los Corales e Cabeza de Toro, mentre più a sud ci sono Cabo Engaño, Punta Cana e Juanillo.

Playa Macao è una meravigliosa baia a semicerchio. Le acque cristalline, la spiaggia bianchissima delimitata da una corona di palme e la musica caraibica che si diffonde nell’aria sono i protagonisti di questo luogo da cartolina. E non manca anche un pizzico di mistero. Se si guarda l’orizzonte, verso il mare aperto, si intravede una sfumatura scura: è l’affascinante relitto della nave Astron che dista poche centinaia di metri dalla riva. Chi ama l’avventura non tarderà a indossare la muta e a immergersi nelle acque per esplorarla. La spiaggia è semideserta, ma si possono comunque trovare dei piccoli ristoranti dove rinfrescarsi con un po’ di frutta tropicale e godersi qualche prelibatezza dominicana. A proposito di piatti tipici della cucina locale, merita un assaggio il sancocho, un delizioso stufato caldo di carne e verdure.

Playa Bávaro è la spiaggia più famosa della zona, si trova a circa 20 chilometri da Macao. La sabbia fine e bianca, le piscine naturali delimitate dalla barriera corallina e le acque turchesi e trasparenti ne fanno una delle 10 spiagge più belle al mondo, con 3 chilometri di paradiso che partono da Cabeza de Toro e arrivano fino a Macao Beach, a pochi passi dalla splendida Laguna di Bávaro e dalla città di Verón, la più grande del distretto. Qui non si può fare altro che rilassarsi e godersi l’incanto del luogo. E una volta riposati abbastanza, ci si può divertire con una partita di golf, perché i campi sorgono proprio alle spalle dalla spiaggia.

Se invece si ricercano comodità, lusso e relax, allora Playa Blanca e Playa Juanillo sono le spiagge giuste. Qui all’incanto della natura si aggiungono tutti i servizi offerti da una spiaggia attrezzata: lettini, pouf, bar, ristoranti e docce. Insomma, all’appello non manca neanche un comfort. Sono luoghi ideali per le famiglie con i bambini.

Merita una visita anche la caratteristica località Boca de Yuma, a 50 chilometri da Punta Cana. Qui l’oceano incontra il fiume Yuma e crea una baia pittoresca dove sorge un delizioso villaggio abitato da pescatori. Sulle loro imbarcazioni è possibile risalire il fiume e raggiungere le piccole spiagge della zona, prive di barriera corallina ma comunque affascinanti. Si tratta di zone poco turistiche, in cui è possibile assaporare un po’ di folklore e storia locale. Nella Fortaleza di Boca de Yuma si scorgono gli antichi cannoni con le bocche ancora rivolte verso il mare, in perenne attesa del nemico. La località era l’antico rifugio dei pirati che qui combattevano a fianco degli indios tainos nella lotta contro “l’Armada Invencible”, la gigantesca flotta composta da 130 vascelli e 24.000 uomini, voluta nel 1587 dal re di Spagna Filippo II.