Brasile

Vacanze in

Brasile

Brasile: toda joia toda beleza

Basta pronunciare la parola “Brasile” per riportare alla mente quell’immagine tipica di suoni, balli e colori vivaci. Il Brasile ospita il polmone verde del mondo, la grande Foresta Amazzonica, e si affaccia sull’Oceano Atlantico. In Brasile tutto diventa musica, persino la tristezza. Questa grande nazione continua a crescere e, nonostante le difficoltà, tra un passo di samba e un giro di capoeira, il suo popolo va avanti sempre e con uno spirito vitale che non ha rivali al mondo.

Inoltre è proprio in Brasile, simbolicamente protetto dall’imponente Cristo Redentore di Rio de Janeiro, che si possono visitare alcuni tra i luoghi più belli e affascinanti della Terra.

Prenota la tua vacanza in Brasile. Scegli la tua meta
Alagoas
Porto De Galinhas

Le migliori offerte per la tua vacanza in Brasile

La storia

Amerigo Vespucci fu il primo a navigare lungo le coste del Brasile nel lontano 1499, ma la colonizzazione vera e propria iniziò più di 30 anni dopo a opera dei Portoghesi che fondarono la prima città brasiliana, São Vicente. I conquistatori divisero il paese in 12 territori definiti capitanias, affidandoli al comando di altrettanti signori feudali e, al fine di evitare scomode secessioni, istituirono la prima capitale ufficiale brasiliana, São Salvador de Bahia de Todos os Santos, con il governatore generale Tomé de Sousa. Le manovre politiche portoghesi riuscirono poi con successo a scacciare i francesi dal Brasile.

Il paese iniziò finalmente a svilupparsi, nonostante i tentativi di rivolta delle tribù indigene, soprattutto grazie alle coltivazioni di tabacco e canna da zucchero, commercio che però implicava l’uso di schiavi africani. Gli Olandesi, attratti dalle possibilità di ricchezza, saccheggiarono Bahia, occupando Recife, e fu così che lo stato di Pernambuco divenne a tutti gli effetti il Brasile olandese.

Nei secoli successivi la sete di rivolta delle popolazioni più povere continuò a covare nell’ombra, a volte culminando in sanguinosi tentativi di ribellione fino a quando, nel 1775, venne abolita la schiavitù degli indios. Nell’Ottocento, dopo una lunga serie di vicissitudini, il Brasile si separò dal Portogallo diventando una monarchia costituzionale. Mentre le coltivazioni di caffè iniziarono a generare grande ricchezza per le baronie possidenti, i movimenti repubblicani iniziarono a diventare sempre più forti, fino all’abolizione totale della schiavitù e alla proclamazione della repubblica nel 1889.

La Repubblica Federativa del Brasile era ufficialmente nata, ma nemmeno questo ha portato una vera tranquillità. La repubblica brasiliana ha vissuto infatti sotto dittature fino a tempi recenti, ma il popolo continua a lottare e ad andare avanti verso ideali e tempi migliori.

Lo sapevi che

Il Brasile è una terra ancora oggi estremamente singolare, proprio perché il suo popolo è formato da tutte le nazionalità del mondo. I grandi flussi migratori dei secoli scorsi hanno dato vita a una nazione formata da tutte le più grandi etnie del pianeta, un mix affascinante di culture e colori diversi. Non è un caso, infatti, che questa sia la terra dove spesso nascono gli uomini e le donne più belli del mondo, che racchiudono in sé la bellezza variegata e sorprendente di tutti gli esseri umani. Si potrebbe dire che il popolo brasiliano sia l’essenza dell’evoluzione.

Il Brasile ha molto in comune con gli altri paesi sudamericani, nonostante alcune peculiarità esclusive, come l’uso del portoghese come lingua madre. Questo melting pot protratto nel tempo ha portato però anche ad aspri conflitti, soprattutto a causa delle grandi differenze di stato sociale tra le fasce della popolazione. Il Brasile è infatti la terra di tutto e del contrario di tutto: dall’opulenza dei palazzi e dei grattacieli delle città più moderne si arriva alla miseria delle favelas in periferia. La ricchezza dei grandi imprenditori e degli uomini di potere ha il suo contraltare nelle famiglie numerose e poverissime che vivono con poco e niente. Eppure, in qualche angolino di un mercatino coloratissimo, ci sarà sempre un bambino pronto a sorridere. Ogni cosa in Brasile mostra anche l’altra faccia della medaglia: camminare per le sue strade porta a comprendere tutti i difetti, ma anche i pregi più struggenti dell’essere umano.

Idee di viaggio in Brasile.
Scopri i nostri racconti.