Dove vuoi andare?

Vacanze alleMaldive

Top Seller: gli hotel Maldive più amati e venduti

Viaggio Maldive: va dove ti portano i controller

POV Maldive

Cosa vedere alle Maldive

Info Utili

Domande più frequenti

Podcast

In viaggio con Eden

Racconti

Storie e guide di viaggio

Le migliori offerte per una vacanza alle Maldive

Le migliori offerte per la tua vacanza alle Maldive
Il tempo delle mete
POV Maldive: cosa fare e vedere
Atollo di Malé Nord

L’atollo di Malé Nord è il luogo perfetto per godersi un po’ di relax, accompagnato da sport acquatici e yoga vista oceano. Le possibilità di escursioni sono infinite, dall’avvistamento dei delfini alle battute di pesca. Il periodo dell’anno che va da aprile a luglio è perfetto per i surfisti, che potranno godere di onde perfette e di vari corsi offerti dalle numerose scuole presenti nell’atollo.

Ogni angolo di paesaggio è mozzafiato, ma la bellezza dell’isola di Lhohifushi, a nord di Malè, è insuperabile. La vegetazione tropicale è lussureggiante, le spiagge accecanti e bianche come talco cingono l’isola nella sua totalità e la rendono percorribile a piedi in meno di mezz’ora. La barriera corallina che circonda l’isola è ricchissima di flora e fauna marina, ideale per gli appassionati dello snorkeling e del diving. Mante, squaletti e tartarughe marine nuotano placidamente già a pochi metri dalla riva e saranno uno degli spettacoli più emozionanti della vostra vacanza.

Gli amanti del surf potranno scatenarsi a Lohis, tratto di mare situato nella parte più orientale dell’isola e tra gli spot più conosciuti di tutte le Maldive per le onde che vengono a crearsi. Lohis è stata, negli ultimi anni, teatro della celebre competizione WQS O’ Neil ‘Deep Blue Open’. Attenzione però a non farsi ingannare: Lohis e le immediate vicinanze rimangono l’unica parte dell’isola con queste caratteristiche di vento e onde. In tutto il resto dell’isola troverete mare sempre calmo e condizioni assolutamente ideali per fantastiche e rigeneranti nuotate nelle calde acque dell’Oceano Indiano.

Un altro posto che arricchirà la vostra esperienza di viaggio alle Maldive è l'isola di Ziyaaraifushi, attraversabile in pochi minuti a piedi e situato nella parte interna dell’atollo di Malè Nord, in un’ampia laguna protetta dalla vicina barriera corallina. Il paesaggio è irresistibile anche rimanendo “a terra”, un dipinto che unisce spiagge bianchissime orlate di palme a un oceano con acque immobili dal colore azzurro abbagliante. Per riempirvi gli occhi di colore, vi consigliamo anche una visita a Huraa, una vivace isola abitata da quasi 600 persone. Il centro è caratterizzato dalle casette colorate dei pescatori e dalla presenza di negozi di souvenir di vario genere, del porticciolo e di qualche piccolo bar dove provare le tipiche brioches preparate con farina gialla locale.

Da non perdere alle Maldive

In viaggio con Eden
Podcast Maldive

Se parlando di Maldive pensi a microisolotti fatti solo di palme e mare, ti consigliamo di seguire Clara e Edo, i controller Eden, in questo podcast. E preparati a sentirne delle belle!

Informazioni utili

Per i cittadini italiani è necessario il passaporto elettronico con almeno 6 mesi di validità residua dalla data di rientro (anche in caso l’itinerario aereo sia via Dubai, Doha e altri Emirati Arabi).  

Il clima delle Maldive è tropicale monsonico, le temperature sono quindi calde e abbastanza costanti tutto l’anno. Si possono individuare due stagioni, una più secca da dicembre ad aprile e una più umida da maggio a ottobre. Ecco perché il periodo migliore per andare alle Maldive è quello coincidente con la stagione secca, quando gli episodi temporaleschi sono ridotti al minimo, con piogge ancora meno intense a febbraio e a marzo. 

La differenza oraria è di + 4 ore in più rispetto all’Italia con ora solare (3 ore quando da noi è in vigore l’ora legale). In alcune isole viene applicata un’ora in più rispetto a Malè per godere di un’ora in più di sole.   
 

Un volo per le Maldive ha una durata di circa 10 ore.

Altre destinazioni che ti potrebbe interessare