Varadero

Vacanze a

Varadero

Varadero, tra mare e movida

Varadero, nella penisola di Hicacos, a nord di Cuba, non è solo il primo centro balneare del Paese. Varadero è anche il maggiore centro turistico dei Caraibi. Il suo punto di forza? Semplice: accontenta tutti.

Per primi gli appassionati del mare, che volano a Cuba per le sue spiagge da sogno (la Playa de Varadero è un sogno lungo circa 20 chilometri) e i “movida addicted”, a cui piace attendere l’alba passando da un locale all’altro. 

Le migliori offerte per la tua vacanza a Varadero

Lo sapevi che

È sul finire del XIX secolo che l’area di Varadero inizia a essere frequentata dalla borghesia cubana come meta di soggiorno estivo. Ma la fortuna della penisola è merito di Irénée Du Pont de Nemours, un imprenditore miliardario che tra il 1915 e il 1926 ha costruito due alberghi e ha dato il via a un processo di urbanizzazione dell’area. La sua sontuosa abitazione con annesso un campo da golf, Mansión Xanadú, è oggi un lussuoso hotel e club house del Varadero Golf Club.

Dagli anni ’30, la crescita di Varadero diventa inarrestabile. Negli anni ’60 e ’70, la penisola attira perfino gli astronauti russi, che giungono qui per rilassarsi prima e dopo le missioni. D’altronde, la bellezza della Playa de Varadero, ieri come oggi, è spaziale.

I viaggiatori che vogliono ripercorrere la storia di Varadero possono visitare, spendendo un solo dollaro, il Museo Municipal, in Calle 57 angolo Avenida de la Playa. L’esperienza è senz’altro singolare per la particolarità della location. Il museo, infatti, è stato realizzato all’interno di una tipica casa in legno degli anni ’20 ed è arredato con mobili d’epoca. Un interessante percorso tra mappe, documenti e vecchie immagini fotografiche racconta ai visitatori l’evoluzione della località.