Chiamaci allo
0721.17231
Siamo a tua disposizione da lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20.00; sabato dalle 9 alle 18 (festivi esclusi).
Oppure ti chiamiamo noi

Scegli tu l'orario che preferisci

Accedi o registrati all’Area Riservata per accedere ai contenuti.
Accedi o registrati
In evidenza

Scopri tantissimi vantaggi pensati per te: servizi, convenzioni e informazioni utili!

Tutte le informazioni utili per il tuo prossimo viaggio a portata di mano!

Viaggia e accumula punti per la tua prossima vacanza!

Iscriviti al nostro canale per rimanere sempre aggiornato su novità ed offerte esclusive!

Destinazione
Dove vuoi andare?
Tipologia
Seleziona tipologia
Chi
Ospiti
Partenza
Aggiungi data
Ritorno
Aggiungi data
CONTINUA

Vacanze aGran Canaria

Top seller: gli hotel di Gran Canaria più amati e venduti

Viaggio a Gran Canaria: va dove ti portano i controller

POV Gran Canaria

Cosa vedere a Gran Canaria

Info Utili

Domande più frequenti

Escursioni

Racconti

Storie e guide di viaggio
Quando vuoi andare in vacanza a Gran Canaria?
DestinazioneDove vuoi andare?
TipologiaSeleziona la tipologia
ChiOspiti
AndataAggiungi data
RitornoAggiungi data

Le migliori offerte per la tua vacanza a Gran Canaria

Il tempo delle mete: dove andare in vacanza a Gran Canaria
POV Gran Canaria: cosa fare e vedere

Las Palmas

Difficile decidere da dove partire per raccontare un’isola così varia e contraddittoria, così lussuosa e semplice, così moderna e autentica. Forse è giusto partire da Las Palmas, il suo capoluogo, che riassume tutti questi tratti.

Las Palmas è una città cosmopolita costruita attorno a un istmo di terra. Possiede un grande porto, il secondo per estensione della Spagna, che l’ha resa nel tempo un importante scalo transatlantico, oltre che una delle principali mete turistiche dell’arcipelago. La città è, nello stesso momento, un porto brulicante, un polo industriale ma anche un centro storico e culturale. Oggi si presenta come una grande città un po’ confusa e un po’ disordinata, ma è anche in questo che risiede il suo ammaliante fascino. Nonostante le dimensioni, il capoluogo si lascia scoprire comodamente a piedi, di viuzza in viuzza. Perdersi tra le strade è il modo migliore per visitare la ciudad, il centro storico che sorge a sud della città. Si può iniziare da Plaza Santa Ana, il cuore del quartiere Vegueta. Qui affondano le radici di Las Palmas e qui si trovano alcuni degli ...

Da non perdere a Gran Canaria

Da nord a sud potrete ammirare la diversità del suo ecosistema, spiagge vulcaniche, parchi naturali, deserti e pareti rocciose. Ma oltre al paesaggio, Gran Canaria offre anche storia e cultura. Godetevi una passeggiata attraverso Vegueta, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1990.
Sulle Dune di Maspalomas, una meravigliosa spiaggia con dune spettacolari e scenografiche, potrete progettare una cavalcata in cammello. Le lunghe gambe di questi animali vi faranno godere della bellezza del luogo attraverso un ritmo più lento rispetto al cavallo e, se vogliamo, più rilassante.
Grazie alla sua latitudine e al basso livello di inquinamento luminoso, Gran Canaria è uno dei migliori posti in Europa da cui guardare le stelle. Ottimi punti di osservazione sono l’Observatorio Astronomico di Temisas e il Roque Saucillo Astronomy Centre. Tuffatevi quindi in questo oceano di stelle!
Con i suoi 80 metri di altezza e i 1.813 metri sul livello del mare, il Roque Nublo non è il punto più alto dell'isola (il primo posto va al Pico de la Nieves), ma grazie alla sua posizione panoramica è certamente il più scenografico. Da qui si può godere di una vista mozzafiato, a 360 gradi! Sulla vetta il paesaggio è quasi lunare, dal fascino unico.. Un’esperienza da non perdere!
Festa tipica di Agaete, è una celebrazione molto antica e trae origini dalla danza della pioggia dei Guanci. Un tempo i guanci battevano i rami di pino sulle acque dell'oceano per invocare la pioggia, oggi gli abitanti di Agaete si limitano a portare i rami nella chiesa ed offrirli alla vergine de las Nieves per commemorare questa antica usanza.
Il litorale di Pozo Izquierdo è un posto ideale per praticare surf e windsurf. Potrete sedervi sulla spiaggia ad ammirare gli abilissimi surfer cavalcare le onde oppure potete mettetevi in gioco e provare! Se invece siete dei surfer esperti e dominate le onde con facilità sicuramente già conoscerete il Windsurf World Cup, che si tiene proprio in queste zone tra giugno e luglio, durante il quale la città pullula di appassionati provenienti da tutto il mondo.
Il più grande evento dell'anno è senza dubbio il Carnevale, i più titolati si svolgono a Las Palmas e a Maspalomas. Tra gli altri segnaliamo proprio a Maspalomas l’elezione della Drag Queen Regina del carnevale. Ogni anno viene scelto un tema, nel 2017 per esempio è stato il Flower Power. A seconda della tradizione locale poi, il carnevale si inaugura o si saluta con l’Entierro de la Sardina, letteralmente una sepoltura di questo piccolo pesciolino simbolo di questo colorato evento in tutto l’arcipelago.
Sono molteplici i mercatini che potete visitare sull’isola, in particolare quello di Galdar, una piccola cittadina a nord dell’isola. I portoni d’entrata sono ancora quelli originali dei primi del ‘900 ed al suo interno si può ammirare un’opera di Diego Higuera dedicata al pittore Antonio Padrón. Il mercatino è specializzato in prodotti alimentari bio. Anche Playa del Ingles vi potrà deliziare con il suo mercatino dove troverete oggetti di ogni genere, dagli articoli più comuni ai tipici prodotti dell’artigianato locale.
Sta raccogliendo sempre più successo tra gli europei che raggiungono l’isola per festeggiare questo pride che ormai da qualche anno segna il mese di maggio nella località di Maspalomas. Se siete curiosi o entusiasti sostenitori affrettatevi a prenotare! Gli hotel terminano le disponibilità già con molto tempo di anticipo e sotto data è molto difficile accaparrarsi le sistemazioni migliori. Durante queste settimane sono vari gli eventi in strada ma anche in tutte le discoteche della zona.
La notte di San Juan, 23 giugno, segna l’inizio dell'estate, e coincide con l'antica festa pagana legata al solstizio d’estate. Musiche e danze popolari attorno al fuoco sono considerate elementi di purificazione dal male. A mezzanotte si tiene generalmente lo spettacolo di fuochi d'artificio al chiaro di luna in diverse località.
Durante le giornate un po’ più nuvolose qui splende sempre il sole. Perché? La sua altitudine è la più alta di tutta l’isola. La vista sul cratere sottostante e la sulle antiche grotte (alcune delle quali ancora abitate) che si notano dal Mirador de la Atalaya valgono sicuramente la pena la salita fino ai suoi 1.270 m.
Si tratta di una competizione ideata dai capitani delle barche di Las Palmas che, durante i periodi di magra, si divertivano organizzando delle regate vicino al porto. Ad oggi si svolgono tre competizioni più importanti, il campionato, il trofeo eliminatorio e la coppa di Gran Canaria che terminano tutte su Playa de la Alcaravaneras per cui sarà facile imbattersi in qualche gara. La particolarità è proprio l’andatura: l’unica ammessa per rimanere in gara è quella di bolina che deve essere mantenuta durante tutta la durata della regata. Quindi se vedete al largo barche a vela zigzagare le acque non è per il troppo vino bevuto dai suoi armatori.. o per lo meno non solo per quello!

Informazioni utili

Per viaggiare alle Canarie è necessario il passaporto o la carta di identità valida per l’espatrio.   

Le Canarie hanno un clima mite e piacevole tutto l’anno. In estate le temperature hanno una media di 25 gradi e in inverno di 18. A causa della loro conformazione si possono individuare dei microclimi, le isole sono sfiorate costantemente dagli Alisei, venti che soffiano da Nord – Est.

Le Canarie sono 1h indietro rispetto all’Italia.

La lingua ufficiale delle Canarie è lo spagnolo.

Altre destinazioni alle Canarie