Cefalonia

Vacanze a

Cefalonia

Cefalonia, la natura e i suoi misteri

Cefalonia è la più grande delle Isole Ionie. Da nord a sud, da est a ovest, il paesaggio è dominato da aspre montagne, colline ricoperte di vigneti, imponenti scogliere a picco sul mare turchese e da spiagge indimenticabili. L’isola è un regalo prezioso per chi ama la natura e il mare. Nell’entroterra si incontra il Parco nazionale del monte Aínos che vanta la vetta più alta dell’arcipelago. Scalare le pendici, conquistare la vetta e ammirare il panorama da lassù è il modo migliore per abbracciare con un solo sguardo la vastità e la bellezza di Cefalonia.

 

Celebre per il suo mare, che raggiunge sfumature di colore inaspettato, l’isola non possiede un solo tipo di spiaggia, ma infinite: quelle comode e attrezzate, quelle selvagge sperdute tra le scogliere, quelle di sabbia fine e dorata, quelle con una candida distesa di ciottoli, quelle dall’alto fondale e quelle con un dolce ingresso in acqua.

 

Prenota la tua vacanza a Cefalonia. Scegli la tua meta
Agia Effimia
Apostolata
Argostoli
Karavados
Karavomilos
Kateleios
Kleismata
Lassi
Lixouri
Lourdas
Minia
Poros
Skala
Svoronata
Vlachata
Xi Beach

Le migliori offerte per le tue vacanze a Cefalonia
Lo sapevi che

Argostóli è il capoluogo di Cefalonia. È un vivace borgo dalle casette color pastello arrampicate, fitte fitte, sulle pendici verdi del promontorio. Il porto è un luogo incantevole: le case si fanno accarezzare dal mare, le barche colorate si specchiano nell’acqua e non è raro incontrare qualche tartaruga marina che si lascia ingolosire dai bocconi offerti dai pescatori. Di sera il lungomare diventa scintillante, si accendono le luci e l’acqua offre uno strabiliante spettacolo di riflessi. Le taverne propongono cene semplici ma di ottima qualità. Consigliamo di assaggiare il pasticcio di carne alla maniera di Cefalonia, l’exohikó e il kebab servito nella tradizionale pita. Un’estasi di sapore. La zona del lungomare è anche l’area dei mercati e delle panetterie dove si possono acquistare deliziosi prodotti locali. Se si è fortunati, nel reticolo di viuzze del centro si possono incontrare i kantadoroi che percorrono le strade intonando le canzoni tradizionali, accompagnati da chitarra e mandolino. Assistere a questo spettacolo, frequente durante il periodo estivo, è il modo migliore per assaporare lo spirito di Argostóli. Alle stradine più caratteristiche seguono quelle più ampie e moderne, luoghi di passeggio, di shopping e delle ore piccole. Lithostroto, per esempio, è un’ampia via dove i caffè e i negozi si rincorrono uno dietro l’altro e rimangono aperti sino a tardi. Appena fuori dal centro, sulla cima di una collina a sud-est della città, si trova Ágios Geórgios Kástro, il castello veneziano eretto nel 1504, considerato l’antico capoluogo dell’isola. Della fortezza sono rimaste poche rovine invase dalla vegetazione e abitate da un gran numero di farfalle. Oltre al castello merita una visita Moní Agíou Gerasímou, il monastero dedicato a Gerasimo, il patrono di Cefalonia. Celebre è la grotta sotterranea, alla quale si accede attraverso una ripidissima scala che scende fino a 6 metri di profondità e conduce all’angusta camera dove Gerasimo trascorse gran parte della vita monastica.