Benvenuti a Mobay!
16.11.2016

Natura e divertimento, turismo e avventura, sono i tratti caratteristici di Montego Bay, città accogliente e una fra le destinazioni più affascinanti dell’isola giamaicana, sotto ogni punto di vista.

L’atmosfera rilassata di Montego Bay permette di conoscere da vicino luoghi e persone, di esplorare la natura rigogliosa o di godersi la spiaggia cittadina di Dead End Beach, frequentata perlopiù dai giamaicani.

Un giro per la città

Montego Bay è fra le città più caratteristiche e popolose della Giamaica. A differenza di Kingston – la capitale – è un luogo dove la vita scorre tranquilla e dove è possibile avvicinarsi alla cultura locale con facilità, dalla musica alla gastronomia. La città è molto conosciuta per la sua caratteristica di duty free zone, dato che l’area portuale e aereoportuale gode di ampi privilegi fiscali e rende lo shopping interessante e attraente. 

La storia di Montego Bay è piuttosto antica e sorprendente, lo stesso Cristoforo Colombo nei suoi racconti riferisce di aver visitato questa zona nel 1494. Il nucleo cittadino, invece, si è sviluppato partendo dai primi insediamenti spagnoli, fra il Cinquecento e il Seicento. L’impatto attuale è quello di una coloratissima città caraibica, con architetture coloniali e un mare splendido a pochi passi, spiagge invitanti e palme che le incoronano, nella migliore tradizione tropicale. Il centro storico è vivace e ben rappresentato dalle architetture coloniali che si affacciano su Samuel Sharpe Square, dedicata a colui che guidò la ribellione degli schiavi del 1831. La piazza, caratterizzata da un’imponente fontana in metallo, è quasi sempre affollata e chiassosa. Qui si trova il museo cittadino Montego Bay Civic Centre, a pochi passi dall’antica prigione che invece ospita un piccolo museo della schiavitù, molto interessante. Nelle strade vicine si tiene un coloratissimo mercato - il Craft Market - dove è interessante recarsi per lo shopping o semplicemente per curiosare fra prodotti tipici tropicali, t-shirts e musica a tutto volume. La più grande chiesa della città è la St. James Parish Church, costruita fra il 1775 e il 1782, ed è un perfetto esempio di architettura di stampo anglosassone, circondata da un antico e caratteristico cimitero. Si tratta di una delle più importanti tracce del periodo coloniale, le cui linee severe fanno da contrasto ai colorati murales che rendono l’atmosfera allegra e coinvolgente.

I dintorni di Montego Bay

L’area che circonda Montego Bay è una delle zone più belle della Giamaica, amata dai viaggiatori di tutto il mondo per la bellezza delle sue spiagge. Il successo della zona è legato alla splendida Doctor’s Cave dove si trova una suggestiva grotta naturale e dove sgorgano acque perfette per il benessere del corpo. Il luogo divenne celebre a partire dal 1973, quando vi furono girate alcune scene di Agente 007 - Vivi e lascia morire, straordinario episodio della serie dell’immortale James Bond, il primo ad essere interpretato da Roger Moore. L’area attorno alle Doctor’s Caves è incantevole, caratterizzata da un arenile di soffice sabbia bianca bagnata da acque turchesi ed orlata da altissime palme. Una zona perfetta per ambientarvi le gesta del fascinoso agente segreto britannico. Nei dintorni, inoltre, si trovano molte splendide great-house, le enormi case padronali dei proprietari delle piantagioni di zucchero. A metà strada tra Ocho Rios e Montego Bay si trovano inoltre le Green Grotto Caves, un complesso in gran parte inesplorato di caverne sotterranee, circondate da una rigogliosa vegetazione, che possono essere esplorate con le guide. Lo spettacolo maestoso di queste grotte e della natura tropicale che le ricopre vale una visita per la bellezza e per le emozioni che è in grado di suscitare mentre ci si avventura nel cuore del sottosuolo giamaicano. La spiaggia più frequentata è senz’altro la Cornwell Beach, alla quale si può accedere pagando un biglietto di ingresso. Famosa per le sue acque cristalline e la sabbia fine, questo tratto di arenile offre al viaggiatore un angolo di autentico relax, scandito da cocktail e musica reggae in sottofondo. Anche la spiaggia di Aqua Sol è privata e attrezzata ed è caratterizzata dalla presenza di numerose strutture sportive. La Dead End Beach (chiamata anche Buccaneer Beach) fa capolino alla fine di Kent Avenue ed è una meta ancora poco battuta. Si tratta di una spiaggia pubblica nella zona nord della città, il posto migliore per immergersi nella più autentica atmosfera giamaicana, dato che è frequentata quasi esclusivamente dai locali. Qui è d’obbligo rilassarsi, prendere la vita con calma, ascoltare reggae e sorseggiare una birra Red Stripe guardando l’orizzonte turchese.  

Cosa fare a MoBay

Il Montego Marine Park è un’area protetta che copre un ampio tratto della barriera corallina che può essere agilmente raggiunta a nuoto. In zona vi è la possibilità di acquistare escursioni organizzate in barca, per una visita più lunga, oppure – per gli appassionati di immersioni – ci si può rivolgere ai centri diving locali. Il parco marino è un santuario naturale, popolato da pesci tropicali e caratterizzato da fondali colorati e ricchi di vegetazione. Alla periferia di Discovery Bay si trova il Columbus Park che contiene numerosi reperti recuperati dagli scavi eseguiti recentemente. C’è ben poco dei tempi di Cristoforo Colombo, ma si possono osservare molti manufatti seicenteschi e un acquedotto ben restaurato, utilizzato nella raffinazione della canna da zucchero, da sempre una straordinaria risorsa economica per la Giamaica. Secondo molti storici, Discovery Bay sarebbe il posto dove è sbarcato Colombo e, proprio per questo, in zona è in atto da molti anni una campagna di scavi alla ricerca di qualche reperto che confermi questa teoria. Lucea - nella parte nord occidentale dell’isola - è uno dei più affascinanti tratti costieri dell’isola caraibica, a pochi passi da una splendida spiaggia di sabbia finissima, privata e attrezzata.