Gran Canaria

Vacanze a

Gran Canaria

Gran Canaria, il continente in miniatura

Esiste un “continente in miniatura” di soli 1.560 chilometri quadrati. Piccolo, piccolissimo, ma che ospita tutto ciò che si può trovare in un continente vero e proprio. Parliamo di Gran Canaria, l’isola tondeggiante soprannominata “continente in miniatura” per via della grande varietà di paesaggi e microclimi che la abitano. 

 

L’isola conta chilometri e chilometri di spiagge, scogliere a picco sul mare, calette, dune, crateri vulcanici, canyon, colline, montagne, foreste e boschi subtropicali. Il clima varia da nord a sud, da oriente a occidente, pur rimanendo dolce tutto l’anno, con temperature tra i 17 e i 25 gradi. Anche per questo Gran Canaria è una delle mete più amate dell’arcipelago.

Prenota la tua vacanza a Gran Canaria. Scegli la tua meta
Maspalomas
Playa Del IngléS
Playa Taurito
Puerto Rico
San Agustin

Le migliori offerte per la tua vacanza a Gran Canaria
Lo sapevi che

Difficile decidere da dove partire per raccontare un’isola così varia e contraddittoria, così lussuosa e semplice, così moderna e autentica. Forse è giusto partire da Las Palmas, il suo capoluogo, che riassume tutti questi tratti. Las Palmas è una città cosmopolita costruita attorno a un istmo di terra. Possiede un grande porto, il secondo per estensione della Spagna, che l’ha resa nel tempo un importante scalo transatlantico, oltre che una delle principali mete turistiche dell’arcipelago. La città è, nello stesso momento, un porto brulicante, un polo industriale ma anche un centro storico e culturale. Oggi si presenta come una grande città un po’ confusa e un po’ disordinata, ma è anche in questo che risiede il suo ammaliante fascino. Nonostante le dimensioni, il capoluogo si lascia scoprire comodamente a piedi, di viuzza in viuzza. Perdersi tra le strade è il modo migliore per visitare la ciudad, il centro storico che sorge a sud della città. Si può iniziare da Plaza Santa Ana, il cuore del quartiere Vegueta. Qui affondano le radici di Las Palmas e qui si trovano alcuni degli edifici pubblici più importanti come l’ayuntamiento, lo splendido municipio in stile coloniale, e il palazzo episcopale del XV secolo. Ma a dare il nome alla piazza è la Catedral de Santa Ana, una meravigliosa cattedrale con tre sontuose navate in stile gotico. Nei pressi della chiesa sorgono i principali musei della città come il Museo Diocesano de Arte Sacro, che espone opere di arte religiosa, la Casa Colón, una residenza governativa dove soggiornò Colombo mentre veniva riparato il timone della Pinta, il Centro Atlantico de Arte Moderno, la Casa-Museo Pérez Galdós e il Museo Canario, che custodisce mummie, teschi, terraglie e gioielli. Spostandosi verso il porto, sul lato orientale dell’istmo, ci si tuffa nella parte moderna della città. Qui troneggia il Castillo de La Luz, il grande bastione difensivo eretto tra la fine del Quattrocento e l’inizio del Cinquecento per proteggere la città dai pirati. Oggi è un monumento nazionale molto importante, memento della resistenza isolana. Dall’altra parte dell’istmo parte, invece, il lungomare, impreziosito da chilometri e chilometri di bellissime spiagge. Mare, rovine storiche, cultura, arte e modernità. A Las Palmas non manca davvero nulla.

Da non perdere a Gran Canaria