Come visitare le terme di Saturnia e le sue suggestive cascate
02.05.2022

La Toscana è una regione davvero straordinaria: fra borghi medievali, una storia spettacolare e campagne incantevoli, i suoi tanti visitatori hanno solo l’imbarazzo della scelta. È una regione ricca di bellezza da nord a sud, tutta da scoprire. Pochi, però, conoscono uno dei suoi lati più naturali e selvaggi. Proprio in Toscana, infatti, si trovano le Terme di Saturnia, considerate fra le più belle al mondo per il panorama che offrono. Un luogo spettacolare dove le acque termali scendono in un’ampia cascata che si dirama lungo le pietre e le calette, creando delle piscine naturali di grande fascino. Una cornice fiabesca per un luogo davvero unico, che vi lascerà a bocca aperta! Volete saperne di più? Allora continuate pure a leggere per scoprire dove si trovano le Terme di Saturnia e come visitarle, e preparatevi a partire con noi!

La posizione

Le terme di Saturnia si trovano, come anticipato, in Toscana: per la precisione, si trovano nella Maremma Grossetana. Saturnia è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. L’intera zona è immersa nel verde, e ribolle di attività geotermiche per un’estensione di trenta chilometri dove si alternano fonti termali di ogni tipo. Quelle di Saturnia sono famose per la loro scenografica bellezza e le proprietà naturali delle sue acque, ricche di minerali ed elementi benefici per la pelle e le vie respiratorie. Per raggiungere le Terme di Saturnia il mezzo più comodo è sicuramente l’auto, ma partendo da Grosseto ci sono anche diversi servizi autobus che la collegano a Manciano e a molte delle stazioni termali della storia.

La storia

La bellezza delle terme di Saturnia è nota fin dall’antichità, e ha affascinato viaggiatori di ogni epoca. Il loro aspetto pittoresco ha dato vita anche a una curiosa leggenda: secondo i romani, infatti, le terme nacquero grazie a un fulmine lanciato da Giove. Il suo obiettivo era il dio Saturno, che ha dato il nome alla zona. Nel corso del tempo le terme sono sempre state visitate, studiate e ammirate. Il lungo percorso delle acque le porta ad arricchirsi di gas e sali minerali preziosi, che nel corso del tempo si sono rivelate un vero e proprio toccasana per patologie della pelle e dell’apparato respiratorio.

Strutture e zone libere

Grazie alla grande attività geotermica che la caratterizza da sempre, la zona di Manciano è famosa per le sue strutture termali d’eccellenza. Nel corso del tempo se ne sono aperte di ogni tipo, in grado di accogliere i viaggiatori in cerca di beneficiare delle proprietà di queste acque. Nella zona di Saturnia, però, ci sono anche delle terme libere e aperte a tutti. Avrete solo l’imbarazzo della scelta! Fra le terme libere più apprezzate di Saturnia ci sono le Cascate di Gorello e le Terme a Gradoni ci Manciano, considerate fra le più belle in assoluto. Da vedere!

Le migliori offerte per le tue vacanze in Toscana