L’isola dei profumi
17.04.2016

 

Con la sua superficie di circa 300 km2 è infatti la maggiore di un arcipelago di isolette e rappresenta la più importante meta turistica del Paese malgascio. La vegetazione lussureggiante, le spiagge incantevoli e il clima perfetto, il tutto immerso in un’atmosfera totalmente rilassante, rendono Nosy Be una meta d’eccellenza, perfetta sia per concludere un viaggio alla scoperta del Madagascar, sia come destinazione esclusiva per un soggiorno balneare, grazie alla presenza di numerose strutture ricettive di recente realizzazione e contemporaneamente di elevato livello

 

A darvi il benvenuto saranno i profumi inebrianti degli alberi di Ylang Ylang e delle piantagioni di vaniglia, caffè, pepe e zafferano, mentre vivaci cittadine coloniali come il capoluogo Hell Ville vi delizieranno con edifici antichi, colorati mercati, negozietti e ristoranti. I gioielli dell’isola sono senza dubbio le spiagge, impreziosite da fondali corallini che emozioneranno gli appassionati di snorkeling e immersioni con una incredibile varietà di fauna sottomarina: pesci pagliaccio, pesci balestra, barracuda, mante, stelle di mare, anemoni e persino delfini e balene! Le spiagge più famose sono Ambatoloaca e Madirokely, ma altrettanto belle sono quelle a nord dell’isola, come Andilana, dove vale la pena assistere almeno una volta al rosso tramonto del sole. L’isola ospita inoltre insoliti laghi vulcanici e la riserva naturale di Lokobe, una delle ultime aree di foresta primaria in Madagascar, habitat protetto di piante medicinali endemiche, alberi millenari, lemuri notturni e diurni, camaleonti e uccelli tropicali.

in giro per l’Isola Rossa

Con una settimana di soggiorno si potranno conoscere i luoghi più belli del Paese, in particolare la zona settentrionale, dove la natura è rimasta ancora in parte incontaminata tra verdeggianti foreste pluviali, spiagge bianchissime e fondali marini dai mille colori. 

Situata all’estremo nord dell’isola, Diego Suarez è una delle più belle baie del mondo, dove sorge la vivace città di Antsiranana, chiamata familiarmente “Diego”. Da qui si può raggiungere verso est un susseguirsi di insenature e baie di sabbia bianchissima, tra cui Baie de Sakalava, Baie des Pigeons e Baie des Dunes, dove immergersi in tranquille acque cristalline protette da scogliere di coralli. A pochi chilometri si estende il Parco Nazionale della Montagna d’Ambra, grande massiccio vulcanico attraversato da numerosi corsi d’acqua e costellato da laghi che custodisce un ecosistema unico al mondo: nella riserva potrete incontrare le specie di lemuri presenti, come il lemure coronato, il lemure donnola, l’aye aye e il valuvi della Montagna d’Ambra, oltre a diverse specie di rane, gechi, farfalle ed uccelli. Scendendo verso la costa occidentale si raggiunge lo spettacolare Parco dell’Ankarana, caratterizzato dal singolare paesaggio calcareo chiamato “Tsingy”, un alternarsi di pinnacoli, guglie e grotte naturali in cangianti gradazioni di rosso. Chi ama il mare e le immersioni non potrà mancare un’escursione nelle incantevoli isole dell’arcipelago di Nosy Be, dove lasciarsi inebriare dai profumi di vaniglia e ylang ylang e dalle sfumature variopinte della vita sottomarina.