Contatti
Chiamaci
Scrivici su
Whatsapp
Scrivici
Trova
Agenzia
Chiamaci allo
0721.17231
Siamo a tua disposizione da lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20.00; sabato dalle 10 alle 18 (festivi esclusi).
Oppure ti chiamiamo noi

Scegli tu l'orario che preferisci

Accedi o registrati all’Area Riservata per accedere ai contenuti.
Accedi o registrati
In evidenza
Iscriviti all'area riservata

Scopri tantissimi vantaggi pensati per te: servizi, convenzioni e informazioni utili!

Scarica la nuova app my Alpitour World

Tutte le informazioni utili per il tuo prossimo viaggio a portata di mano!

Iscriviti al programma fedeltà You and Sun

Viaggia e accumula punti per la tua prossima vacanza!

Seguici su Telegram!

Iscriviti al nostro canale per rimanere sempre aggiornato su novità ed offerte esclusive!

Kenya, Shimba Hills National Reserve

31.03.2022
Indice

Habitat incontaminati

Tra parchi e riserve, la riserva naturale che si estende alle spalle di Diani Beach rappresenta un habitat unico da esplorare, armati di macchina fotografica.

DestinazioneDove vuoi andare?
TipologiaSeleziona la tipologia
ChiOspiti
AndataAggiungi data
RitornoAggiungi data

Panorami da esplorare

Un viaggio in Kenya passa inevitabilmente per le meraviglie che questo paese è in grado di offrire ai suoi visitatori. Gli stessi habitat incontaminati e selvaggi che siamo abituati a vedere nei classici documentari naturalistici. Uno di questi habitat si estende sull'altopiano alle spalle delle sabbie bianche di Diani Beach, a circa 50 km da Mombasa in direzione sud. E' la Shimba Hills National Reserve, dove la vegetazione tipica della savana si alterna a oltre 23,000 ettari di fitta boscaglia. Per arrivarci si percorre la strada C106, che dalle spiagge di Diani e Tiwi sale verso la città di Kwale, e che offre una splendida vista sul paesaggio prima collinare e poi boscoso, con scorci sull'oceano Indiano e la paradisiaca isola di Chale.

Gli animali, la foresta e le cascate

Un viaggio in Kenia alla volta della Riserva Naturale di Shimba Hills offre l'opportunità di scoprire l'entroterra e osservare un ecosistema unico, ricco di flora rara ed elefanti, giraffe e antilopi al pascolo, in un clima che spesso è mitigato dalla brezza costiera. Il parco è ben gestito, ha strade percorribili tutto l'anno e una buona quantità di indicazioni. Le possibilità di safari ed escursioni nella foresta equatoriale, anche in notturna, sono diverse, così come le visite guidate alle cascate Sheldrick, che con i loro 25 metri di altezza offrono uno spettacolo mozzafiato. Le guide del parco vi inviteranno a munirvi di cappello e borraccia con acqua potabile, perché prima di arrivare alle cascate si attraversano tratti di prateria dove fa davvero molto caldo. Il sentiero che porta alle Sheldrick si percorre a piedi in due ore di cammino tra andata e ritorno, con una sosta a una piscina naturale dove è possibile fare il bagno.