Quando andare in Madagascar
21.02.2019

Un viaggio in Madagascar non è solo una vacanza balneare, anche se le acque che circondano la quarta isola più grande al mondo e il suo arcipelago sono tra le più trasparenti e cristalline. Se ami le immersioni, potrai tuffarti nei fondali ricchi di pesci tropicali e di formazioni coralline. Altrimenti potrai fare snorkeling, whale watching o qualsiasi altro tipo di sport acquatico.

Un patrimonio di biodiversità

Se ami il relax non ti resta che distenderti su una delle sue spiagge e ammirare tutte le gradazioni di colore dell'acqua. Le tue vacanze in Madagascar possono anche essere all'insegna della scoperta di flora e fauna ancora incontaminate e selvagge o alla ricerca di paesaggi degni della sua fama di "isola della felicità". Quest'isola e le altre più piccole che fanno parte dell'arcipelago sono adatte a chi cerca la pace di spiagge da sogno ma anche a chi ama i parchi e le foreste rigogliose in cui ammirare animali straordinari come le 102 specie di lemuri, gli uccelli coloratissimi, i camaleonti e le tartarughe. E, se ti piacciono le piante, guarda verso il cielo: gli enormi baobab hanno meritato l'appellativo di Monumento Naturale di quest'isola.

 

SCOPRI TUTTE LE ESCURSIONI IN MADAGASCAR 🏝❤

Un po’ di geografia

Attraversata dal Tropico del Capricorno, l'isola si allunga nell'Oceano Indiano per quasi 1600 chilometri e il clima varia a seconda della latitudine. La capitale Antananarivo, che i malgasci chiamano Tanà, si trova sull'altopiano centrale in cui le temperature non sono mai eccessive. Il suo ampio territorio è caratterizzato da una grande varietà di paesaggi: a nord trovi dolci colline ricoperte da foreste lussureggianti, l'altopiano centrale offre montagne e vallate mentre, a sud, il clima più secco favorisce la savana. Anche se le temperature hanno valori gradevoli tutto l'anno, se ti stai chiedendo quando andare in Madagascar devi considerare che questo paese si trova nell'emisfero meridionale, quindi le stagioni sono invertite rispetto all'Italia. 

 

TUTTE LE OFFERTE PER LE TUE VACANZE IN MADAGASCAR 😍🏝

Quando segnare sul calendario la data di partenza?

Il periodo migliore per visitare l'isola va da aprile a ottobre; in questi mesi, nelle zone balneari più conosciute, come le località delle isole a nord-ovest troverai condizioni piacevoli. In particolare, sull'isola di Nosy Be, le temperature rimangono costanti per tutto l'anno, intorno ai 28° e con basso tasso di umidità e ti consentono di godere di lunghissime spiagge sabbiose all'ombra delle palme che si allungano sul mare color smeraldo.

 

Se vuoi anticipare il tuo viaggio in Madagascar ai mesi precedenti marzo o a quelli successivi a ottobre puoi scegliere il sud del paese in cui il clima è decisamente più secco. Se decidi di scegliere il periodo tra maggio e giugno, sugli altopiani centrali potrai scoprire le tradizioni legate al raccolto del riso. Tra settembre e dicembre avrai la possibilità di vedere il passaggio delle balenottere azzurre nel canale di Mozambico e di osservare la varietà degli animali che ancora non sono andati in letargo.

Le tue ferie sono nei mesi di luglio e agosto? Troverai un clima piacevolmente temperato e ti potrai godere una vacanza all'insegna del relax in un vero angolo di paradiso.